L’attore egiziano Rushdi Abaza (1926-1980).

 

Rushdi Abaza, famoso attore egiziano, nacque ad al-Mansoura, in Egitto, il 3 agosto 1926. Suo padre apparteneva alla ricca famiglia degli Abaza di origini circasse, molto nota nel Paese, mentre sua madre, Teresa Luigi, era di origini italiane.

I progetti di Rushdi Abaza non includevano la possibilità che, un giorno o l’altro, sarebbe diventato un attore. Il suo primo film, dal titolo “al- milionera as-Saghira”( La piccola milionaria- 1949).

 

 

Vi recitò insieme a Faten Hamama , soprannominata  La lady egiziana dello schermo arabo. In seguito abbandonò quest’ attività per fare altro.

Tuttavia, ritornò sui suoi passi e interpretò piccoli ruoli in film come Dalila  1956; “Rudda qalbi” (Ridammi il mio cuore  1957); “Maw’id Gharam” Appuntamento d’amore – 1956); Mi hanno reso un criminale (Ga‘aluni mugriman- 1954).

Ricordiamo anche I tre diavoli (al-Shayatin al-thalatha) in cui recitò il ruolo di protagonista insieme a Ahmad Ramzi e a Hassan Youssef, dei quali fu coprotagonista la grande attrice Berlenti Abdul Hamid . Forse questa fu l’opera più bella che interpretò Rushdi Abaza.

Abaza ottenne la celebrità con il film del regista Ezzel Din  Zulficar  dal titolo “ Imr’a ‘alà al-tariq”( Donna sulla strada  del 1958), in cui recitò insieme a Shoukry Sarhan , Zaki Rostom , e Huda Sultan .

In seguito interpretò film di alto valore artistico quali: Jamila Buhreid – 1958), su un’eroina algerina; “ Fi baytina Rajul “ C’è un uomo in casa  nostra”;  “al-Tariq” ( La strada – 1964); ); “La waqt li’lhubb”  Non c’è tempo per l’amore – 1963);al Zawjah raqm 13” (La mogle n°13” -1962); al Sahira al Saghira);   La piccola strega;  “Sagira ‘alà al hubb” ( Troppo giovane per amare – 1966);  “Sira‘ fi’l Nil” ( Confltto sul Nilo – 1959); “ ‘Arus al- Nil” (La sposa del Nilo – 1963); “Sha’un fi sadri” (Qualcosa nel cuore ); “ Wara’ al- Shams” (Dietro al sole – 1978); “Uridu hallan” (Voglio una soluzione); “Ghurub wa Shuruq” Tramonto e alba  – 1970);  “Hicayti ma‘ az-Zaman”  La mia storia col tempo – 1973). Affiancò la stella di fama mondiale Robert Taylor nel film “Wadi al- Muluk” La valle dei Re - 1954), partecipò al film “al Wasaya al- ‘Ashrah” (I dieci comandamenti ) del grande regista Cecile De Mille, e a tanti altri
ancora.  Avrebbe potuto recitare in  Lawrence d’Arabia del grande regista David Lean ed essere conosciuto a livello internazionale, se il ruolo non gli fosse stato soffiato da  ‘Umar al-Sharif.

Rushdi Abaza conosceva bene, oltre all’arabo, altre cinque lingue, e cioè l’inglese, il francese, l’italiano, il tedesco e lo spagnolo. Si sposò più di dodici volte. Tra le sue mogli ricordiamo Taheyya Kariokka, Samya Gamal e Sabah, il matrimonio con la quale durò appena 14 giorni. Dal matrimonio con  Barbara, di nazionalità americana, ebbe la figlia Qismat.

Il celebre attore è scomparso il 27 luglio 1980 a quasi 53 anni, dopo aver sofferto a causa di un cancro al cervello. Morì senza portare a termine il suo ultimo film al- Aquiya’ (I potenti), per questo il grande attore Salah Nazmi  subentrò al suo posto.

 

Daniela Musardo

A cura del

Centro Studi e Ricerche di Orientalistica

 

 

 
This entry was posted in Cinema. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento