“ Siria Splendore e Dramma ”

 

Una mostra che mira a richiamare l’attenzione del grande pubblico sui danni già avvenuti e sui rischi che corre il patrimonio culturale siriano a causa del conflitto. La mostra è articolata in tre sezioni. La prima è costituita da materiale fotografico del patrimonio culturale siriano, appartenente ai tre grandi periodi che scandirono la storia della Siria: l’Oriente antico, la Siria romana e bizantina, e quella islamica.

 

In esposizione anche una cinquantina di oggetti. tavolette cuneiformi di vario contenuto (amministrativo, letterario, lessicale,religioso e scolastico. Le tavolette originali sono conservate nel museo archeologico di Idlib in Siria).

Poi segue la sezione dedicata ai grandi monumenti e siti archeologici: come erano e come sono oggi, dopo la distruzione. La terza parte, invece, è costituita da un film-documentario, realizzato da Matteo Barzini, con musiche di Ennio Morricone, con delle immagini anche forti della distruzione causata dal conflitto.

 

 

L’Associazione Priorità Cultura e la Missione Archeologica Italiana in Siria – Sapienza Università di Roma, diretta da Paolo Matthiae, (in collaborazione con l’Institute for Cultural Diplomacy di Berlino), con
questa esperienza vogliono illustrare lo straordinario ruolo che le culture millenarie della Siria hanno avuto nello sviluppo storico dell’umanità in ogni epoca, e mettere in luce i danni già avvenuti e i rischi in corso subiti dal patrimonio culturale della Siria in una fase di tragica crisi politica, in cui non può essere trascurata la cultura, in una catena di priorità che deve essere protetta e salvaguardata.

L’iniziativa è sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, organizzata d’intesa con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale di Roma presso il Museo Nazionale del Palazzo Venezia e patrocinata dall’Unesco.

La mostra “ Siria Splendore e Dramma”a  Roma a Palazzo Venezia, in via del Plebiscito 118, dal 19 giugno fino al 31 agosto 2014 ingresso libero.

 

Proposta di

Irene Arnesano

A cura del

Centro Studi e Ricerche di Orientalistica

 

Cfr:

http://www.oggiroma.it/eventi/mostre/siria-splendore-e-dramma/11768/

http://www.prioritacultura.it/articolo/?id=4&I=Siria_splendore_e_dramma

http://www.tempi.it/siria-splendore-e-dramma-immagini-e-video-dei-siti-artistici-prima-e-dopo-la-guerra#.U8z6ouN

 

 

 
This entry was posted in Mostre. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento